La giuria del Premio composta da Donatella Finocchiaro, Alina Marazzi, Virginia Valsecchi, Luca Bigazzi, Francesca Marciano, Consuelo Catucci, Paola Bizzarri, Fabio Ferzetti, Emanuele Trevi, ha assegnato il premio a “Marea”  di Alice Manzati.

Ad Alice e a Tommaso Matano, l’editor che l’ha accompagnata, le congratulazioni di tutte noi.

ALICE MANZATI si aggiudica il primo premio con la sceneggiatura “Marea”, di genere drammatico. Il suo lavoro è stato seguito da Tommaso Matano, uno dei nostri cinque editor che hanno partecipato a questa prima edizione per supportare le finaliste nella stesura del loro lavoro.

GUARDA IL TRAILER

MOTIVAZIONE:

I mondi che Marea racconta, e che efficacemente evoca, sono il paesaggio umano che vorremmo rappresentato nelle sale cinematografiche e sugli schermi. La giovane sceneggiatrice, Alice Manzati, si appoggia a strutture di genere, ma lo fa scegliendo una realtà sociale ancora da scoprire: uno spaccato della vita degli immigrati latinoamericani di seconda generazione, nella periferia della grande Milano. L’invito della giuria – nel premiare le potenzialità di sviluppo della sceneggiatura – è di non perdere la freschezza, l’originalità e l’autenticità dei personaggi, e di portare fino in fondo la storia commovente e coinvolgente del riscatto di Gabriel, e di quei tanti invisibili come lui, che ci camminano accanto lottando per non essere sommersi e risucchiati dalla marea della marginalità.

 

Si ringraziano per il sostegno alla serata di premiazione:

Autostrade//per l’Italia
Mercurio Cinematografica srl

Ringraziamo inoltre i nostri partner tecnici:

Be Barman Eventi, Distillerie Fratelli Branca, Fiuri Milano, Grimaldi Studio Legale, Mimosa Milano, Sestini Eyewear, Torre Branca, UNA Hotels.